Il gruppo consiliare Progetto Imperia tornerà a interrogare l’amministrazione sulla questione degli ascensori cittadini, durante il Consiglio comunale di venerdì 29 marzo.

Nell’interrogazione i consiglieri Luca Lanteri e Alessandro Savioli scrivono: “Vista l’attuale situazione degli ascensori pubblici di collegamento tra Marina e Parasio oltre a quello del Mercato Coperto nessuno funzionante; considerato che in una precedente question time erano stati annunciati degli interventi per circa 80.000 euro su tali ascensori, interventi che sarebbero dovuti iniziare nei primi mesi dell’anno corrente; visto l’approssimarsi del periodo delle festivitĂ  Pasquali e della stagione estiva, chiediamo di conoscere quali interventi siano stati eseguiti o programmati su tali ascensori; di conoscere i tempi della loro definitiva apertura al pubblico per ogni singolo impianto”.

L’interrogazione sugli ascensori cittadini si va ad aggiungere alle question time su depuratore e rotonda di Castelvecchio, presentate nella giornata di ieri. Oltre a queste, anche un’interrogazione sul parcheggio pubblico via Littardi: “Vista l’occupazione con mezzi pesanti della Ditta Teknoservice del parcheggio pubblico di cui in oggetto realizzato in masselli autobloccanti per ospitare autovetture; considerato che tali mezzi stanno danneggiando tale piazzale destinato a parcheggio autovetture in zona turistica, chiediamo di conoscere quali autorizzazioni sono state rilasciate dal Comune alla Ditta Teknoservice per utilizzo di detto piazzale; se sono previste fidejussioni per ovviare al costo del ripristino pavimentazione che necessariamente dovrà essere sostenuto viste le attuali condizioni-danni già visibili (dissesto pavimentazione e inquinamento ambientale); di conoscere se l’Amministrazione comunale intende proseguire con tale scopo anche nel periodo primaverile-estivo con più alta affluenza turistica” concludono i consiglieri.

Articolo precedenteProgetto Eco-Schools, Imperia punta alla Bandiera Verde
Articolo successivoDopo le rivelazioni di Riviera Time, ‘Sanremo Attiva’ interviene sulla possibile apertura di Rivieracqua ai privati