video

Dopo l’importante successo della prima edizione della “Camminata 9000 Passi Contro il Diabete“, che si è tenuta il 28 aprile 2019, con partenza ed arrivo a Calata Cuneo e alla quale hanno partecipato circa 500 persone, il Lions Club Imperia La Torre, in collaborazione con il Comitato S. Giovanni, ha deciso di organizzare la seconda.

Si tratta di un’iniziativa nell’ambito del programma di service contro il diabete che l’Associazione Internazionale dei Lions ha lanciato nello scorso anno sociale per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia che ormai ha colpito centinaia di milioni di persone nel mondo e che è in costante fase di crescita numerica.

È una malattia il cui insorgere può essere in moltissimi casi facilmente contrastato con il movimento fisico e con un adeguato regime alimentare, azioni che oltre che a prevenirlo, aiutano anche nel suo decorso.

È stata quindi lanciata la campagna per le Passeggiate Strides, alla quale il club Imperia La Torre ha aderito lo scorso anno con la Camminata 9000 Passi e che intende ripetere anche nel 2020. Oltre al fine salutare della lotta al diabete, il club ha ritenuto importante dare alla Camminata una valenza ulteriore. La data prescelta, di comune accordo col Comune di Imperia, è stata domenica 26 aprile 2020, giorno festivo che è preceduto dalla ricorrenza nazionale del 25 aprile: è quindi anche un’ottima occasione per trascorrere un fine settimana primaverile ad Imperia.

Con il prezioso aiuto del “Comitato Ineja c’è”, che già aveva collaborato a livello organizzativo e logistico per la prima edizione e che presterà lo stesso supporto anche per questa seconda edizione, alla passeggiata seguirà un Pasta Party, allestito dal Comitato sempre in calata Cuneo, per dare modo, a partecipanti e non alla Camminata, di completare la giornata nel magnifico scenario del porto di Oneglia. Per incentivare la valenza dell’avvenimento e migliorarne il richiamo turistico, sono state attivate altre iniziative.

Con la collaborazione dell’UISP di Imperia, infatti, la manifestazione avrà il supporto organizzativo dell’esperienza di una associazione che si occupa di queste manifestazioni: presenza di personale di supporto e di tecnici che presenteranno la specialità del Nordic Walking; la Camminata potrà essere quindi inserita in un circuito di manifestazioni a respiro non soltanto locale.

In secondo luogo, per favorire la partecipazione esterna, verrà attivata anche la possibilità di iscrizione on-line accedendo al sito www.lionsclubimperialatorre.it tramite il quale si potra’ prendere visione del regolamento della manifestazione e di occasioni di ospitalita’ in loco.

Importante problema sarà la capacità di gestire le iscrizioni, che si sperano numerose, nella giornata del 26 aprile 2020: ecco che entra in gioco la collaborazione nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, con gli studenti del Polo Tecnologico Imperiese che svilupperanno un software informatico per accelerare la tempistica della pratica, e, unitamente agli studenti del Liceo Sportivo di Arma di Taggia, saranno presenti per gestire le iscrizioni e fornire supporto logistico ed organizzativo durante l’evento.

Infine, non meno importante ai fini promozionali, è stato dato particolare risalto, sempre sul sito www.lionsclubimperialatorre.it, al percorso della camminata. Da un lato una attenta descrizione del percorso accompagna il lettore dalla zona ex industriale di Oneglia al golfo dianese; dall’altro l’inserimento di un opuscolo divulgativo, consente di venire a conoscenza dell’importanza ambientale di Capo Berta, forse unica zona in Italia alla quale sono stati attribuiti due SIC, Siti di Interesse Comunitari, uno terrestre (con flora e fauna mediterranea) e uno marino (molto ampio con vaste praterie di posidonia, presenza di coralli e di numerose specie di pesci).

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune di Imperia, del Comune di Diano Marina, della Provincia di Imperia e della Regione Liguria.