Prosegue l’ondata di maltempo sul Ponente ligure, mentre è ancora in corso la conta dei danni provocati nei giorni scorsi dal vento e dalle forti mareggiate.

    Questa settimana sono attese piogge diffuse e localmente anche di forte intensità, con l’inizio dei fenomeni previsto per questo pomeriggio, quando la presenza di un minimo depressionario tra Corsica e Sardegna, in spostamento verso nord, determinerà condizioni di instabilità.

    Questa prima perturbazione dovrebbe traslare senza particolari problematiche e fenomeni particolarmente violenti o persistenti. Il cielo sarà nuvoloso a Ponente con deboli piogge sparse, più probabili sui versanti padani di Ponente e sull’Imperiese, con schiarite lungo le zone costiere.

    Nella notte la temperatura minima è stata di 3.5 a Poggio Fearza, in Provincia di Imperia, mentre la minima più alta è stata registrata a Sanremo con 18.2.

    Per quanto riguarda il mare è atteso in crescita fino alle 17 di oggi, con onde alte anche 1 metro e mezzo un po’ su tutte le coste. Già dalla serata di oggi ci sarà un decremento del moto ondoso fino a poco mosso in nottata.

    Diversa sarà invece la perturbazione in arrivo nella giornata di domani, martedì 6 novembre, quando potrebbe verificarsi il passaggio di un fronte temporalesco da Ponente a Levante, con fenomeni locali intensi. In queste ore la Protezione Civile Regionale ha diffuso l’allerta meteo gialla per temporali emanata da Arpal, dalle ore 8 alle 19 di domani. Non si esclude la formazione di celle temporalesche intense e localmente violente tra il Savonese orientale e il Genovesato. Venti forti da Sud-Est, su BCD sui 50-60 km/h raffiche fino a burrasca fino a 70-80 km/h, specie sui rilievi e sui capi più esposti.

    Le temperature non subiranno particolari variazioni e si manterranno sempre sulle medie stagionali del periodo. Secondo gli ultimi aggiornamenti, un miglioramento definitivo non si vedrà prima del 9 novembre, quando una rimonta anticiclonica piuttosto corposa potrebbe riportare il bel tempo e la stabilità atmosferica sul Nord Italia.

    Con l’arrivo dell’anticiclone i valori massimi in Liguria potranno toccare anche i 20°C durante le ore centrali del giorno, mentre le minime saranno in generale calo anche grazie al rasserenamento del cielo.

    Domani pomeriggio in Regione, al termine del summit convocato dall’assessore al Demanio marittimo Marco Scajola, e che vedrà il primo confronto con i rappresentanti liguri dei balneari, si potrà avere un’idea più precisa sull’ammontare dei danni subìti nella scorsa settimana.