Maria Gaggino, classe 2000, ha scelto di passare un’estate all’insegna del volontariato.

    Nel mese di luglio è salita su un aereo con destinazione Kilimangiaro per vivere un’esperienza del tutto speciale dedicata ai bambini più bisognosi.

    Maria è partita con l’organizzazione Projects Abroad per prendere parte ad un campo di volontariato e orientamento agli studi per adolescenti.

    “Prima di partire ero emozionatissima e appena sono arrivata ho avuto uno shock non per la diversità culturale, ma perché mi sentivo molto lontana da casa ed ero l’unica ragazza italiana”, racconta Maria. “Ma già dal secondo giorno è stato tutto così bello, ho provato delle emozioni fortissime in solo un mese”.

    Maria, insieme ad altri ragazzi volontari, le prime settimane ha tenuto delle lezioni di igiene ai bimbi e di educazione sessuale ai ragazzi più grandi. “Una volta a settimana ci recavamo in piccoli villaggi per distribuire dei medicinali acquistati con la nostra quota di partecipazione e fornito assistenza farmaceutica”, continua.

    “Nel cuore mi rimarranno tutti i ragazzi con cui ho condiviso questa esperienza e i sorrisi che mi hanno regalato i bimbi. Erano davvero sinceri e riconoscenti. In quei momenti capivo di aver fatto la scelta giusta”, afferma.

    Ai nostri mircofoni Maria ha raccontato la sua esperienza.