video
03:42

Continua la costruzione del diorama di Bordighera Alta del modellista Fulvio De Benedetti che andrà a comprendere anche la porzione di levante fino a Villa Garnier.

Il modello, dopo essere stato in mostra quest’estate nella sala del Mutuo Soccorso, è stato spostato all’oratorio di San Bartolomeo grazie all’interessamento di Don Luca Salomone che ha offerto lo spazio per permetterne la visione al pubblico nel periodo natalizio e forse anche oltre.

Oltre 1000 ore di lavoro per portare a termine l’opera e serviranno ancora alcuni giorni per l’ampliamento. Racconta Fulvio De Benedetti: “È tutto realizzato con materiali di riciclo, polistirolo e cartone. Son tutte sezioni di circa 50 cm messe assieme ed assemblate. Ci vuole molto tempo per creare le altezze più che assemblarlo.”

Il modello è il regalo che l’artista ha voluto fare alla sua città ed è visitabile tutti i giorni presso l’oratorio di San Bartolomeo a Bordighera Alta.

Nel video l’intervista a Fulvio De Benedetti e le immagini del diorama.

Articolo precedenteCasinò di Sanremo, il magistrato Paola Di Nicola presenta il libro sui pregiudizi di genere: “La mia parola contro la sua”
Articolo successivoSanremo, maxi operazione della Polizia la scorsa notte: controlli a tappeto sul territorio