HIV e preservativi a Sanremo e dintorni

In provincia di Imperia si stima che ci siano tra le 400 e le 500 persone sieropositive (ossia infette da HIV, il virus responsabile dell’AIDS); questo dato include le persone attualmente in terapia ma anche le persone infette che ancora non sanno di esserlo. Stando a statistiche nazionali e regionali si stima inoltre che ogni anno nella nostra provincia ci siano circa quindici nuove diagnosi di infezione da HIV.

La percentuale di persone che hanno contratto il virus attraverso un rapporto omosessuale si aggira intorno al 40% ed è un dato pressoché costante negli ultimi cinque anni. Questo significa che il 3% circa della popolazione omosessuale maschile adulta, in Italia, è affetta da HIV. Per capire l’importanza di questo dato basti pensare che supera di almeno dieci volte la percentuale di sieropositivi eterosessuali adulti.

Chiunque sia stato adolescente negli anni ’80 o primi anni ’90 (specie se omosessuale) ricorderà il terrore con cui ha vissuto i primi rapporti sessuali. Facevamo l’amore e pensavamo a quel terribile alone viola della campagna pubblicitaria che recitava “AIDS, se lo conosci lo eviti, se lo conosci non ti uccide”.

Oggi per fortuna le cose sono molto cambiate: dal 1995 esistono farmaci in grado di bloccare la proliferazione del virus nel nostro corpo e con una diagnosi tempestiva è lecito affermare che una persona che scopre oggi di essere sieropositiva probabilmente non si ammalerà di AIDS prima del 2060. Resta poi la legittima e non infondata speranza che fino ad allora una terapia ancora più efficace (un vaccino?) renderà l’HIV ancora più inoffensivo.

Poiché tuttavia nessuno di noi vorrebbe che la propria vita dipendesse dall’uso quotidiano di farmaci antiretrovirali, è importante non abbassare la guardia e continuare ad usare il preservativo. Inoltre è importante, in caso di rapporto a rischio, fare il test per scoprire il proprio stato sierologico: solo in caso di diagnosi tempestiva, infatti, le terapie in uso sono veramente efficaci.

Tra le iniziative che si organizzeranno in provincia nei prossimi giorni ricordiamo la distribuzione gratuita di preservativi questo sabato pomeriggio 11 Febbraio tra le affollate strade sanremesi a cura di M.I.A. Arcigay Imperia e la conferenza (aperta a tutti) sulla prevenzione che si terrà ad Arma di Taggia presso la Gori Hair School giovedì 16 Febbraio a cura del dottor Cenderello dell’ospedale Galliera di Genova.
Marco Antei

Articolo precedenteLa polizia di Ventimiglia sequestra 260 pezzi di merce contraffatta
Articolo successivoFestival di Sanremo 2017, continua il successo di share