Si sono chiuse oggi le attività per il corso di cultura aeronautica che ha coinvolto numerose scuole imperiesi.

    Questo progetto viene svolto ormai da molti anni e nasce da un accordo tra il Ministero della Difesa e il MIUR. Ogni anno il Ministero seleziona alcune città dove svolgere il corso. Siamo partiti da Fano, poi Foligno, Trento e oggi siamo qui per i ragazzi di Imperia,” spiega il Maggiore Massimiliano dell’Aeronautica Militare.

    Sono 270 gli studenti delle scuole superiori di Imperia coinvolti nel progetto. Il corso si è sviluppato in una serie di lezioni teoriche sui segreti del volo: il funzionamento dell’aeroplano, i modelli, i sistemi di sicurezza e molto altro. Si è poi chiuso con una vera e propria prova pratica che ha permesso ad alcuni studenti di pilotare in formazione un Siai 208 dell’aeronautica militare.

    Partiti dall’aeroporto di Albenga, a turno i ragazzi sono saliti sugli aeroplani che in formazione hanno sorvolato i cieli di Imperia tra un’acrobazia e l’altra.

    “È stata l’esperienza più bella della mia vita,” commenta Andrea Balduinotti. “È stata un’occasione unica, molto emozionante e particolare,” confermano Emanuele Lagorio, Camilla Marvaldi e Martina Caravano, tutti e quattro studenti imperiesi.