L’ospite di oggi dell’intervista di Riviera Time è Michele Gandolfi, segretario cittadino di Fratelli d’Italia Sanremo.

Questo weekend, nella città dei fiori, Fratelli d’Italia terrà gli Stati Generali del turismo (19 e 20 ottobre): due giorni di ascolto degli operatori del settore e di proposte. Direttiva Bolkestein, governance, rivoluzione digitale: questi i temi sul tavolo dell’evento sanremese, mentre un appuntamento singolo sarà dedicato al caso Genova. “Avremo dei personaggi molto importanti, a partire da Gianni Berrino, Michela Santanché, Vittorio Sgarbi, e tutti gli Onorevoli che siedono a Roma e che verranno a discutere alle tavole rotonde. A concludere arriverà la leader Giorgia Meloni”.

Gandolfi ha poi affrontato il tema del Puc, il Piano Urbanistico Comunale approvato in Consiglio lo scorso 9 ottobre. Il documento non è stato votato dal consigliere di Fratelli d’Italia Luca Lombardi: “È una pratica complicata – spiega Gandolfi – con un iter lungo, ora vedremo quali saranno i risultati di questa delibera del consiglio comunale, dato atto di quelli che sono stati i nostri interventi, in primis con il capolista Lombardi. Abbiamo dato un importante contributo per far capire all’amministrazione che possiamo arrivare col fianco scoperto sulla base di quelli che potranno essere eventuali documenti presentati da privati. Speriamo che questo non accada perché il Puc è una pratica che deve comunque concretizzarsi, ma non ne siamo ancora del tutto sicuri”.

Durante gli ultimi quattro anni e mezzo di opposizione, sono stati numerosi gli interventi del consigliere Lombardi in Consiglio comunale, costituiti da oltre 800 interventi, 40 interpellanze, 18 ordini del giorno, 18 emendamenti. “Abbiamo fatto un’opposizione molto attiva. Ci stupiamo oggi del fatto che quello che è stato il nostro iter di opposizione, mal si sposa con quello che è invece l’iter della maggioranza, che sembra si sia svegliata negli ultimi sei mesi con l’avvicinarsi delle elezioni”.

Tanti altri i temi affrontati nell’intervista, comprese le elezioni amministrative 2019 e i dati sul turismo nella città dei fiori.