Forza Italia, Toti: "Se ci mettiamo seriamente in discussione io ci sono. Non facciamo il 'Gattopardo'"

“C’è un pezzo del centrodestra italiano che non sembra più rispondere alle esigenze del mondo che rappresentava.”

Con queste parole il coordinatore nazionale di Forza Italia, Giovanni Toti, ha commentato la situazione in cui verte Forza Italia. Toti si trovava ieri a Imperia nel suo ruolo di presidente della Regione Liguria per una serie di incontri tra Regione, Provincia e comuni del Ponente.

“Se un partito – continua Toti – in 10 anni è riuscito a perdere 10 milioni di voti passando dal 39% al 6% circa, credo che ci sia un problema che si può curare solo con una seria terapia di rinnovamento su contenuti, facce e regole. Un rinnovamento che porti al superamento di Forza Italia in vista di qualcosa di nuovo e di diverso. Dobbiamo ripartire dai territori andando incontro alle esigenze dei cittadini e creando qualcosa che affianchi i nostri alleati di Lega e Fratelli d’Italia non solo nel governo dei Comuni e delle Regioni, ma spero presto anche al governo di questo Paese.”

Toti ha poi aggiunto: “Se siamo capaci di metterci in discussione seriamente io ci sono. Se invece facciamo il “Gattopardo”, dove tutto cambia per non cambiare nulla, non faremo scontento Giovanni Toti che è cosa di poco interesse; accontenteremo o scontenteremo, cosa che abbiamo fatto fino adesso, i cittadini italiani.”