Scatta oggi, 15 novembre, l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali su alcuni tratti delle strade dell’entroterra maggiormente esposte a formazione di ghiaccio e a precipitazioni di tipo nevoso. A riportarlo le pagine de ‘Il Secolo XIX’.

Nonostante le temperature decisamente al di sopra delle medie stagionali, l’obbligo vige per la Statale 28 del Colle di Nava (al confine con il Piemonte fino allo svincolo di Cesio), la variante di Pieve di Teco e Chiusavecchia, la strada statale 453 della Valle Arroscia e la Statale 20 del Colle di Tenda nel tratto da Fanghetto a Porra.

L’obbligo rimarrà in vigore fino al 15 aprile 2019. Durante questo periodo i ciclomotori e i motocicli potranno transitare solo in assenza di neve e ghiaccio.

Gli inadempienti saranno multati con una sanzione che può andare da un minimo di 41 euro ad un massimo di 335 a seconda delle zone. Dopo lo stop del veicolo il conducente sarà obbligato ad adempiere all’obbligo ma se ciò non venisse rispettato, è prevista anche la sottrazione di 3 punti dalla patente.