È un Festival di Sanremo 2021 che piace ai giovani e il lieve calo di share non preoccupa. Questo, in sostanza, quanto emerge dalla conferenza stampa post esordio della kermesse canora. Spazio alla prima volta senza pubblico, alle nuove restrizioni per la città dei fiori, a ciò che è stato e a ciò che sarà questa sera con Elodie presentatrice al fianco di Amadeus e del mattatore Fiorello.

Primo a prendere la parola il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri che si è concentrato sulla serata di ieri spiegando, tra le altre cose: “Vorrei sottolineare luce ed eleganza di Alessia Bonari, un qualcosa di straordinario che mi ha colpito tantissimo”. Biancheri ha poi risposto alla domanda del noto giornalista Luca Dondoni sulle nuove chiusure imposte da Toti: “Il problema a mio avviso non sta nel fatto che da domani si rientri in arancione perché se ci sono dei dati sanitari è ovvio che partono determinate azioni. Il problema è l’illusione e come nell’arco di tre giorni si possa passare da giallo ad arancione, ma anche l’aver già fatto la spesa per tutta la settimana. E già un Festival complicato e questa situazione qua, fino a tarda notte mi sono messaggiato con Toti, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Mi ha detto che nella giornata di venerdì sarà qui e gli ho chiesto la disponibilità di incontrare le associazioni per trovare una soluzione. Associazioni che nel pomeriggio incontrerò io”.

Dopo il primo cittadino sanremese ha parlato il direttore di Rai 1 Stefano Coletta: “Per me è un bilancio positivo. C’è questa piccola flessione rispetto all’anno scorso, ma eravamo in un periodo di differimento di un mese dove manca un milione e mezzo di test. Si tratta di un risultato in linea con gli ultimi vent’anni del Festival che si attestano più o meno al 47% nella prima serata. Non c’era neanche la partita e quindi eravamo in un contesto competitivo diverso. Sul complessivo 15-24 anni siamo a quasi al 64% c’è un grandissimo ringiovanimento di target legato alla scelta fatta sul cast dei cantanti. Sui social è stata la serata del Festival più commentata di sempre con crescita dell’oltre 30%. L’assenza del pubblico ha dato intensità alla fase che stiamo vivendo, ma era la prima volta con questa difficoltà enorme. Penso che Amadeus e Fiorello l’abbiano superata brillantemente. Il picco di ascolto alle 21.46 con la presentazione di Diodato con 14 milioni di telespettatori”.

Dopo Coletta ecco Amadeus: “Sono quasi commosso di tutto questo. Era una prima puntata che aspettavamo da mesi con una difficoltà dietro l’altra. Questi dati mi riempiono di gioia perché questo è stato un Festival diverso anche nell’organizzazione. È un Sanremo dove portare anche il mazzo di fiori con il carrello non è bello. Il pubblico non è un elemento in più, ma che fa parte dello spettacolo. È come una partita senza pubblico. Mi fanno enormemente piacere questi 11 milioni di spettatori ai quali speriamo di aver regalato spensieratezza e mi fa piacere per i giovani”.

Coconduttrice di serata, come detto, sarà Elodie: “Sono veramente onorata per questo invito speciale – ha detto. Non mi sarei mai immaginata di condividere il palco con due grandi personalità della tv. Per me Sanremo è sempre stato un grande appuntamento fin da quando sono giovane. Non vedo l’ora di giocare questa sera”.

La seconda puntata vedrà come ospiti: Laura Pausini, Il Volo con Andrea Morricone, Gigliola Cinguetti, Marcella Bella, Fausto Leali, Gigi d’Alessio, Alex Schwazer, Cristiana Girelli.

Nuove proposte, in ordine di uscita: Wrongonyou, Greta Zuccoli, Davide Shorty, Dellai.

Campioni, in ordine di uscita: Orietta Berti, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Bugo, Gaia, Willie Peyote, Malika Ayane, Fulminacci, Extraliscio, Ermal Meta, Gio Evan, Irama (regolamento permettendo), Random.

Articolo precedentePieve di Teco, il vicepresidente ligure Piana: “Fondamentale valorizzare allevamento e aziende del territorio”
Articolo successivoL’ex dj Sergio Cerruti (Afi) e il destino delle discoteche: “Non scompariranno”