Arriva nel Golfo Dianese il primo allontanamento nei confronti di un clochard tramite lo strumento del ‘daspo’ urbano, introdotto dal cosiddetto ‘decreto Minnit’ che riconosce maggiore poteri ai sindaci per ragioni di sicurezza urbana.

È successo a Diano Marina e a farne le spese e uno straniero settantenne che si fingeva malato di Parkinson per chiedere l’elemosina.

Nella mattinata la polizia municipale ha emesso un ‘pre-daspo’ per allontanare il soggetto dal territorio comunale per quarantotto ore. A questo quale seguire un secondo procedimento della durata di sei mesi emesso dalla Questura.

Dalla polizia municipale ricordano che nei Comuni dotati di specifica ordinanza, come appunto Diano Marina, chiedere l’elemosina per strada può costituire un reato capace di far perdere il permesso di soggiorno a scopo umanitario.

Articolo precedentePortosole, un’oasi tranquilla sul mare
Articolo successivoTragedia a Pontedassio, ciclista 50enne colpito da malore