[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/227882999″]Museo Bicknell, l’atelier di Pompeo Mariani, Museo civico archeologico Girolamo Rossi e i Giardini Hanbury. Sono questi i quattro luoghi della bellezza dell’estremo Ponente ligure che il pittore Davide Puma ha scelto per il suo nuovo progetto artistico.

L’idea è quella di spostare la produzione delle sue opere in questi luoghi pieni di fascino e di realizzarle a contatto con il pubblico. Le opere andranno poi a far parte di un’importante mostra personale che si terrà a dicembre a Catania.

L’artista confida a Riviera Time le ragioni che lo hanno portato ad avviare questo percorso artistico, le sensazioni nell’uscire dalla propria ‘officina’ e ci svela “l’evento nell’evento” che caratterizzerà questa sua nuova tappa artistica.

Articolo precedenteSanremo, domani al via “Rock in the Casbah”
Articolo successivoCase popolari, il governo impugna la norma della Regione Liguria