Daniele Siri si divide tra la passione per la narrativa, coltivata fin dall’adolescenza, e quella per la fotografia.

È inoltre appassionato di fortificazioni militari e soprattutto del Vallo Alpino (lo sbarramento di confine della Seconda Guerra Mondiale): a tal proposito ha contribuito alla realizzazione di alcune guide escursionistiche a tema.

Nel 2012 esordisce con il primo romanzo, “Anime nella Pietra“, presentato con una moto-bancarella in tutto l’entroterra ligure da Ventimiglia a Sarzana di La Spezia.

Recentemente pubblica per Leucotea il nuovo romanzo “Il sorriso del salice“, presentato alla Fiera del Libro di Torino.