partito democratico

La segreteria del Pd Sanremo interviene con una nota stampa sulle dichiarazioni di Toti riguardanti i vaccini, in data 24 febbraio.

“A Toti non interessano le classifiche, per lui l’importante è partecipare, poter dire ogni giorno qualcosa di inutile piuttosto che occuparsi 24 ore su 24 di migliorare il sistema di vaccinazione in Liguria.

Agli over 80 liguri, che al contrario di molte altre regioni dovranno aspettare fino maggio per essere vaccinati (come dichiarato dallo stesso Toti) solo perché vivono in una regione che non sa organizzare bene la campagna vaccinale, cosa risponde il governatore? “Rassegnatevi le classifiche non contano”… che tradotto vuol dire: “avete scelto Cambiamo pochi mesi fa alle elezioni. Abbiate fiducia prima o poi anche voi sarete vaccinati; nel frattempo potete stare in casa, tanto non siete produttivi”.

Peccato che poi l’incapacità organizzativa della regione ricada anche su chi deve sopravvivere con la propria attività e non sa mai se potrà lavorare o meno e ricade su chi è chiamato a fare i vaccini, come gli insegnanti, e passa ore al centro vaccini di Taggia prima di essere vaccinato, con relativo assembramento per l’accavallamento di tutti gli insegnanti in attesa di essere vaccinati.

Insomma Toti sostiene che chi va piano va sano e va lontano, noi Democratici invece crediamo che non sia all’altezza del ruolo che ha ‘voluto’, promettendo di tutto e di più, e che dovrebbe davvero rendersi conto che ogni giorno perso nella campagna vaccinale è un giorno di sofferenza in più per tutti.

Non è questione di classifica ma di amore per la propria gente e Toti deve smetterla di prendere in giro i Liguri”.

Articolo precedenteCovid, scuole: un nuovo positivo nel distretto sanremese
Articolo successivoEdilizia, in provincia di Imperia persi 1.000 posti di lavoro nel 2020. Tafaria (Filca Cisl Liguria): “Convinti che si possa ripartire con diverse opportunità che si stanno materializzando”