centro vaccinale camporosso

Asl1 informa la cittadinanza – in particolare i lavoratori frontalieri – che a causa della riduzione delle dosi fornite da AstraZeneca, la vaccinazione per i lavoratori transfrontalieri prenotati entro lo scorso 4 marzo, verrà organizzata nel mese di aprile. Così domani (sabato 27 marzo) presso il centro vaccinale “Giovanni Falcone” di Camporosso in località Bigauda, verranno effettuate solo ed esclusivamente vaccinazioni per le forze dell’ordine e per il personale scolastico, categorie prioritarie individuate dal ministero della salute.

Pertanto l’Asl1 richiede alla cittadinanza, in particolare i lavoratori frontalieri, di non presentarsi al centro vaccinale di Camporosso nelle giornate di sabato 27 marzo e domenica 28 marzo. Le convocazioni per la somministrazione del vaccino, verranno effettuate da Asl e divulgate tramite i canali istituzionali dell’azienda sanitaria e gli organi di informazione.

Articolo precedenteFirmato a Palazzo Bellevue il protocollo per lo sviluppo dell’outdoor. Sanremo, Ospedaletti, Bordighera, Vallebona e Seborga uniti da Monte Bignone a Monte Nero
Articolo successivoRimandata la riapertura di cinema e teatri. Vacchino: “Non potersi incontrare va contro la natura umana ma sopra tutto c’è la salute”