Con un messaggio sui social media il governatore ligure Giovanni Toti, annuncia che la Regione non concederà la possibilità di lavorare a domicilio ad estetisti e parrucchieri.

L’intenzione di lavorare per poter permettere ai professionisti di riprendere l’attività, prima della riapertura dei negozi, era stata espressa durante la conferenza stampa di ieri sera nella quale sono stati elencate alcune novità a partire da lunedì. Tra queste la possibilità di attività motoria all’aria aperta, la pesca e il cibo d’asporto in modalità take away acquistato anche sul posto (bar e ristoranti).

Nel messaggio pubblicato dal presidente Toti si legge: “Tra i tanti messaggi e le telefonate di queste ore sono molti coloro che ci suggeriscono di non aprire il lavoro a domicilio di parrucchieri ed estetisti. Seguiremo i consigli e non lo faremo. Abbiamo pensato che potesse essere un argine al lavoro nero e un po’ di respiro per delle attività che saranno le ultime a ripartire e quindi per molte settimane ancora rischiano di non poter lavorare. Ma ovviamente seguiremo come sempre i suggerimenti che ci arrivano e non potendo aprirle nei loro negozi, sarà il Governo a decidere.”

Articolo precedenteLa Guardia di Finanza di Imperia sequestra mascherine, visiere, occhiali protettivi. Non avevano certificati idonei
Articolo successivoTerzorio, il sindaco Ferrari: “Il 25 aprile è la festa che appartiene a tutti gli amanti della libertà”