coronavirus covid-19

Sono 1.127 i nuovi casi di Covid-19 rilevati nelle ultime 24 ore in Liguria, secondo i dati trasmessi da Alisa al ministero. 24.597 i casi totali da inizio emergenza, di cui 2.834 individuati da test di screening o contact tracing e 21.763 in pazienti sintomatici.

Ammontano a 12.119 (+321) i pazienti attualmente positivi, 882 (+48) in ospedale (di cui 45 in terapia intensiva) e 6.075 in isolamento domiciliare (+467).

Guariti non più positivi = 10.760 (+792: Alisa precisa che l’incremento del valore deriva dal recepimento della circolare del Ministero della Salute riguardante “le indicazioni per la durata e il termine dell’isolamento e della quarantena”: non è più necessario il doppio tampone per confermare la guarigione, ne è previsto uno)

Deceduti = 1.718 (+14)
Tamponi = 418.646 (+6.357)

Ospedalizzati = 882 (45 TI)

Asl1 = 64 (3 TI)
Asl2 = 72 (3 TI)
San Martino = 257 (12 TI)
Evangelico = 44 (5 TI)
Galliera = 139 (7 TI)
Gaslini = 19
Asl3 Villa Scassi = 147 (7 TI)
Asl4 = 73 (2 TI)
Asl5 = 67 (6 TI)

Attualmente positivi per residenza = 12.119

IM = 761 (-48)
SV = 1.072 (-50)
GE = 8.064 (+361)
SP = 1.365 (+51)
Fuori regione = 274 (+9)
Altro o in fase di verifica = 613 (-12)

Sorveglianze attive (contatti di positivi) = 5.559

Asl1 = 902
Asl2 = 1.745
Asl3 = 1.613
Asl4 = 586
Asl5 = 713

Di seguito il dettaglio dei 1.127 nuovi casi:

  • 68 in Asl1: 30 contatti caso confermato, 38 attività screening
  • 25 in Asl2: 12 contatto caso confermato, 13 attività screening
  • 877 in Asl3: 1 rientro da viaggio, 362 contatto caso confermato, 479 attività screening, 35 settore sociosanitario
  • 27 in Asl4: 12 contatto caso confermato, 15 attività screening
  • 130 in Asl5: 39 contatto caso confermato, 81 attività screening, 10 settore sociosanitario

Alisa precisa che la specificazione della Asl non è riferita alla residenza delle persone bensì alla sede territoriale dei laboratori dove è stato refertato il tampone.

Articolo precedenteIl secondo lockdown delle scuole di danza: “Noi considerati sacrificabili, provvedimento ingiusto e che rischia di mettere in ginocchio il settore”
Articolo successivoWalter Vacchino e la chiusura delle sale: “Cinema e teatri sono luoghi sicuri ma accettiamo questo sacrificio se serve a sconfiggere il virus”