giorgio mulè

Il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulè, intervenendo in Aula sul dl Covid, ha dichiarato: “Colleghi avete l’obbligo di dire la verita’ e di non dire menzogne. Il 10 aprile il Senato ha approvato un ordine del giorno vincolante nel quale testualmente si affermava ‘si ravvisa l’assenza di misure a sostegno dei lavoratori italiani che prestano servizio all’estero’; il 24 aprile la Camera dei deputati ha approvato un ordine del giorno nel quale si ravvisa l’assenza di misure per i lavoratori residenti all’estero e in particolare per i frontalieri.

Il governo – prosegue Mulè – si impegnava poi a corrispondere il compenso che spettava a questi lavoratori, ma nell’articolo 89 della Treccani che avete approvato questa notte non c’e’ un euro per i frontalieri. Con quale coraggio vi presentate oggi a parlare di questi lavoratori? Lo capite o no che non hanno piu’ il pane? Che hanno gia’ perso il posto di lavoro? Li avete traditi due volte, chi tradisce tre volte sapete che fine fa”, conclude il portavoce azzurro.

Articolo precedenteÈ ufficiale: Imperia bissa la bandiera blu, Scajola “Riconoscimento al lavoro svolto”
Articolo successivoBandiere blu 2020: la Liguria si conferma in testa con 32 spiagge e 14 approdi premiati, Toti “Grande soddisfazione”