video

Riviera Time ha oggi intervista tramite Skype il consigliere comunale di Sanremo, Lorenzo Marcucci, 24 anni. Un’intervista per analizzare la difficile situazione sanitaria attraverso il punto di vista di un giovane amministratore del Ponente ligure.

Per quanto riguarda la situazione in città ha dichiarato: “Vedo che sempre di più i cittadini si stanno adeguando alle normative. La spesa a domicilio è sempre più diffusa per esempio. Le persone hanno capito che è necessario ridurre tutti gli spostamenti non necessari evitando quindi di andare a fare la spesa 3 o 4 volte come scusa per uscire. Qualcuno che pensa di fare il furbo c’è, ma i controlli sono sempre più capillari e per questo qualche sanzione è stata elevata.”

Ovviamente le ansie maggiori riguardano la salute dei cittadini, ma anche la situazione economica sta facendo preoccupare, soprattutto i giovani che già normalmente sono quelli che incontrano forse più difficoltà nel mondo del lavoro. “La mia generazione ha forti problemi di accesso al mercato del lavoro, spesso con contratti di natura precaria. Inoltre abbiamo generalmente un problema di reddito basso. Le mancate entrate, come per tutti chiaramente, sono un bel problema. A Sanremo nel nostro piccolo abbiamo sospeso tutte le imposte comunali fino al 31 ottobre. Un’altra proposta molto coraggiosa è l’apertura di un fondo di micro-credito per le aziende al fine di sopperire alla momentanea mancanza di liquidità,” ha spiegato Marcucci.

Nell’intervista si è parlato inoltre di come il Comune e l’amministrazione si sono organizzati per continuare a portare avanti il lavoro di tutti i giorni. Marcucci ha inoltre lanciato un messaggio: “È il momento di rimanere uniti senza fomentare divisioni. In questi giorni siamo a casa e siamo bombardati da informazioni tramite Facebook, Instagram, ecc. Attenti alle fake news e a chi scarica le responsabilità su uno e sull’altro. Non esistono soluzioni semplici a problemi complessi.”

L’intervista integrale è visibile nel video a inizio articolo.