Coronavirus, il pediatra Trapani rassicura: "Influenza un po' più pesante, rischi praticamente inesistenti per i bambini"

Riviera Time ha intervistato il noto pediatra sanremese Gianfranco Trapani per avere alcune delucidazioni sul coronavirus che sembra aver creato una vera e propria psicosi in tutto il Paese.

“Si tratta di un’infezione influenzale leggermente più importante di una normale influenza. Tranquilli per i vostri bambini: si ammalano meno e i rischi di complicanze sono praticamente inesistenti,” spiega il dottore.

“In Cina, il Paese più colpito, ci sono stati casi di bambini contagiati. Una percentuale nettamente inferiore rispetto agli adulti e a loro non è successo nulla. Ovviamente, anche uscisse un caso più grave, bisogna sempre considerare se il soggetto in questione è in salute o ha altre patologie,” prosegue Trapani.

Stando alle spiegazioni del pediatra i bambini sono abituati a rispondere ai virus nuovi e li combattano meglio rispetto agli adulti.

“Il fatto che i bambini non abbiano complicanze importanti è una conferma del fatto che è una patologia non particolarmente grave. Come si sente dire in questi giorni l’80% delle persone guarisce senza nessun problema, il 20% che ha altre patologie è più a rischio, ma esattamente come una normale influenza,” conclude.

Tutti i dettagli nella video intervista con il dott. Gianfranco Trapani.