“Lo stato d’emergenza viene prorogato fino al 30 aprile”. In attesa del nuovo dpcm, previsto per la giornata di venerdì, il ministro della Salute Roberto Speranza ha riferito oggi alle Camere le nuove misure da adottare nella lotta al covid-19, ancora distante dal suo epilogo.

“Non saranno consentiti gli spostamenti tra regioni anche in area gialla. Pensiamo di riaprire i musei nelle regioni con il minor rischio – ha detto”.
Pronto anche il divieto di asporto dai bar dopo le 18 e l’istituzione dell’area bianca per le regioni con rt inferiore a 1 e incidenza sotto i 50 positivi ogni 100mila abitanti.

Speranza ha poi invitato tutti all’unitĂ  spiegando: “Il virus è tornato a circolare molto pericolosamente. Abbiamo l’obbligo di prendere nuove misure. I prossimi mesi saranno difficili”.

Spazio poi al vaccino: “Sappiamo che il covid ha i mesi contati, la scienza sta illuminando la strada che ci porterĂ  fuori da questa stagione terribile. Nel primo trimestre 2021 è atteso il via libera per il vaccino Johnson & Johnson. Avremo 40mila medici in piĂą e anche le farmacie entreranno in campo”.

Articolo precedentePesca in crisi tra covid-19 e burocrazia, Servetti: “C’è il rischio di mettere in ginocchio il settore”
Articolo successivoDiano Marina, domani alla rsa Ardoino Morelli le vaccinazioni per 170 ospiti