Mercoledì 12 aprile alle 19.15 il Coro Musica Nova torna sul palco del Teatro del Casinò per un concerto con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Il Coro Musica Nova nasce a Sanremo nel 2004 col Direttore Paolo Caravati,   propone il repertorio della  grande musica classica e sacra, lavorando come scuola di canto attraverso un instancabile lavoro su tecnica  vocale e  sensibilità musicale che caratterizza  le prove ordinarie  e la preparazione degli eventi.

Il coro ha svolto, in questi anni, un’intensa attività concertistica sia sul territorio di Sanremo sia nelle numerose trasferte.

Nel 2008 ha avuto luogo la prima collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo che va avanti fino al Novembre 2016 con l’esecuzione del “ Requiem  di Mozart “ e al dicembre 2016  con l’esecuzione del  “Gloria”   di Vivaldi.

Questo il programma corale del 12 aprile:

 

TE DEUM – FRANZ JOSEPH HAYDN (1732-1809)

Questo magnifico brano corale appartiene alla maturità di Haydn e fu scritto su commissione dell’imperatrice Maria Teresa. L’imperatrice, che era anche una buona musicista e cantante,aveva ripetutamente chiesto a Haydn un brano sacro, ma il principe Esterhazy (alle cui dipendenze Haydn lavorava) era riluttante a permettere che Haydn componesse per altri.

Il Te Deum fu composto nel 1799 e la prima esecuzione avvenne nel 1800 a Eisenstadt nel palazzo Esterhazy, per celebrare l’arrivo di Lord Nelson.

E’ un brano di breve durata (circa 10 minuti) ma di grande imponenza.

L’organico prevede un’orchestrazione corposa, rinforzata dall’impiego di trombe, timpani e 3 tromboni. La parte vocale è affidata a un coro misto a 4 voci senza la presenza di voci soliste (a differenza delle altre opere vocali sacre di Haydn quali messe ed oratori).

Il brano è articolato in 3 sezioni, con un adagio centrale che separa la sezione iniziale (Allegro) da quella finale (Allegro moderato). Il brano si conclude con una doppia fuga sulle parole in te domine speravi. La coda finale si caratterizza per la sovrapposizione orchestrale e corale con ritmi sincopati fino alla chiusura tronfale.

 

MISSA RORATE COELI DESUPER – FRANZ JOSEPH HAYDN

Questa breve messa appartiene alla fase giovanile dell’attività di F.J. Haydn.

L’organico prevede un coro misto a 4 voci ed un’orchestra di dimensioni contenute.

L’estrema brevità della partitura  comporta la sovrapposizione di versetti diversi nelle parti corali con una semplice ma efficace scrittura contrappuntistica.

 

CANTIQUE DE.J.RACINE – GABRIEL FAURÈ (1845-1924)

E’ una composizione per coro misto a 4 voci e organo (successivamente lo stesso Fauré ne curò una trascrizione con accompagnamento orchestrale).

  1. Fauré compose questo brano a 19 anni per un concorso di composizione alla Scuola Niedermayer di Parigi e vinse il primo premio.

Il testo (Verb egal au très haut) è una parafrasi francese scritta dal grande poeta e tragediografo Jean Racine, pubblicata nel 1688 negli Hymnes traduits du breviair romain (parafrasi tratta da un inno latino Consors Paterni luminis attribuito a S.Ambrogio).

Questo meraviglioso brano giovanile, di trascinante bellezza melodica, presenta alcuni caratteri in comune con il Requiem composto molti anni più tardi, in particolare il lirismo sereno ed intimo e l’eleganza dell’accompagnamento strumentale.

 

Articolo precedenteElezioni 2017, Mario Conio propone “le scatole delle idee”
Articolo successivoTriora, dopo l’inaugurazione spot apre il Museo della Stregoneria