video
05:23

Nel 2021 sono stati 34 gli avvistamenti di tursiopi, 20 quelli di stenella striata e 15 di caretta caretta, ai quali si aggiungono esemplari rari e unici come la balena grigia “Wally” o la tartaruga liuto (la più grande al mondo): questo il bilancio dell’attività di Delfini del Ponente APS, che chiude l’anno con un totale di 67 uscite di ricerca (più 10 su segnalazione) per circa 500 ore complessive trascorse in mare.

“È stato un anno molto interessante per i nostri monitoraggi di ricerca – ci spiega il biologo marino Davide Ascheri, che da aprile 2018 fa parte del progetto di ricerca incentrato soprattutto studio dei delfini tursiopi nel ponente ligure. – La cosa bella del nostro progetto è che, uscendo durante tutte le stagioni, siamo gli unici a riuscire ad avere anche una fotografia di quello che sta accadendo nel nostro mare durante tutto l’anno.

Per gli avvistamenti è stato un anno particolare, nei primi mesi del 2021 c’è stato un numero elevato di delfini, visti spesso dalla costa in tutto il ponente ligure, per poi diminuire da inizio estate e arrivare quasi in autunno con una scomparsa dall’area dei delfini tursiopi. Solo durante le ultime uscite, a dicembre, siamo riusciti a riavvistare numerosi delfini con anche gruppi molto grandi, oltre la quarantina di individui. Sono invece stati pari agli altri anni gli avvistamenti di stenella striata, circa una ventina”.

“Il nostro progetto vuole monitorare non solo la presenza di cetacei ma anche di altre specie di fauna marina, di cui è necessario conoscere meglio la distribuzione e la presenza nel ponente ligure -aggiunge la biologa marina Elena Fontanesi. – Raccogliamo i dati anche su tartarughe marine e uccelli marini. Quest’anno abbiamo ripreso le attività di divulgazione e sensibilizzazione, come le attività di birdwatching a cura del naturalista Enrico Carta alla foce del torrente Nervia”.

Le immagini in mare aperto sono a cura di Delfini del Ponente APS.

Articolo precedentePesca, il vicepresidente regionale Piana: “Alla Liguria la migliore performance in Italia per spesa impegnata e certificata”
Articolo successivoIn uscita oggi il primo singolo della Berben Band “La Grande Città”, un omaggio alle proprie radici