video

Un giovane esemplare di balena grigia, soprannominata Wally, nel mare del ponente ligure. Ad avvistarlo e a seguirlo nel suo transito vicino alle coste imperiesi i biologi marini di Delfini del Ponente.

Un evento storico dato che quello odierno è il primo avvistamento di un esemplare di questo tipo nelle nostre acque, il secondo all’interno del mar Mediterraneo come spiegato a Riviera Time da Davide Ascheri: “Esatto – esordisce. La balena grigia non è una specie che si trova in questi mari, ma attualmente vive solo nell’oceano Pacifico. È considerata estinta anche nell’oceano Atlantico da oltre 300 anni, parliamo quindi di un avvistamento rarissimo e unico nel suo genere.

Da giorni questo esemplare si trova in acque italiane ed è seguita dalla capitaneria di porto e dai vari istituti di ricerca – prosegue Ascheri. Non ci sappiamo ancora spiegare come mai sia arrivata qui, l’ipotesi più probabile è che lo scioglimento dei ghiacci al polo abbia aperto un passaggio. Le condizioni di salute non sembrerebbero ottime, anzi l’animale appare molto magro probabilmente perché qui non ha modo di alimentarsi a dovere”.

La balena sta ora facendo rotta verso la Francia come sottolinea Elena Fontanesi che invita alla cautela e al rispetto per l’animale: “È facilmente avvistabile da terra, è importante segnalarne la presenza alla guardia costiera affinchè vengano evitati ulteriori stress a un esemplare che non si trova nel suo habitat naturale”.

Articolo precedenteCerimonia in ricordo della Conferenza di Sanremo del 1920. L’Ambasciatore di Israele: “Qui è nato l’embrione del nostro Stato”. Gemellaggio in vista con Netanya
Articolo successivoRiapre a Cervo il polo museale nel Castello dei Clavesana