vittorio ingenito

“Il confronto odierno in Conferenza dei capigruppo, le discrepanze rispetto alle conclusioni del perito di parte del Comune e le osservazioni che i consiglieri Lorenzi e Pallanca hanno condiviso anche con la stampa, hanno fatto emergere alcuni dubbi sulla perizia del C.T.U.”, dichiara il sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, in merito al caso della rotonda di Sant’Ampelio.

“Nel pieno e assoluto rispetto del lavoro del Consulente Tecnico d’Ufficio nominato dal Tribunale, ad oggi nĂ© la maggioranza nĂ© una parte della minoranza hanno la volontĂ  politica di mettere in atto la soluzione suggerita, ossia la parziale demolizione e ricostruzione della rotonda”, spiega.

“L’amministrazione – continua – aspetterĂ  quindi l’esito del procedimento civile e lavorerĂ  per chiarire i dubbi riscontrati nella perizia, continuando con massima disponibilitĂ  il dialogo con la societĂ  Amarea, nell’ottica di trovare una soluzione transattiva che tuteli l’interesse della cittĂ  e quello dei lavoratori. Le decisioni in merito alla rimozione del fabbricato precario restano in capo agli uffici comunali, che faranno tutte le valutazioni del caso”.

“Desidero infine sottolineare con forza che, in qualunque modo si concluderĂ  la vicenda, verranno individuate tutte le eventuali responsabilitĂ  dei tecnici e dei politici che hanno voluto questo progetto”, conclude il primo cittadino.