carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Principale hanno arrestato in flagranza di reato due quarantenni di origine nordafricana, senza fissa dimora, ritenuti responsabili di tentato furto aggravato, avendo cercato di rubare un veicolo parcheggiato a Camporosso la notte scorsa.

In particolare, i militari, avendo ricevuto notizia di diversi furti (consumati e tentati) e danneggiamenti a Camporosso e zone limitrofe, hanno organizzato dei servizi particolari da dedicare all’area con unità in borghese (a piedi e in auto) e con pattuglie in uniforme a bordo di veicoli con la livrea dell’Arma.

Le indicazioni operative ricevute anche dalla Compagnia di Bordighera (interessata in parte anch’essa al fenomeno) hanno permesso di orientare la ricerca su un gruppo ristretto di individui con particolari caratteristiche di abbigliamento, indicato da alcuni testi e confermato dall’esame delle telecamere di videosorveglianza.

Il servizio ha avuto inizio alla mezzanotte scorsa: intorno all’una, alcuni Carabinieri hanno rilevato la presenza di due persone a piedi sul lungomare di Ventimiglia, troppo “interessate” ai veicoli in sosta, di cui osservavano attentamente l’interno. Procedendo oltre, i militari hanno visto che i due tentavano di aprire i veicoli agendo sulla maniglia, senza riuscirvi.

Proseguendo il servizio di osservazione, i militari sono giunti a Camporosso, in un parcheggio in Via Braie dove i due, dopo vari tentativi, sono riusciti ad accedere all’interno di un’autovettura: a quel punto l’intervento, perfettamente coordinato ed in totale sicurezza, che ha consentito di arrestare i due in flagranza.

Le operazioni di identificazione hanno permesso di appurare che gli stessi erano stati segnalati qualche giorno prima dai Carabinieri di Bordighera per un fatto analogo e per il possesso di grimaldelli.

I due individui saranno processati in mattinata.

A margine, ancora una volta, preme sottolineare come la sinergia di fattori quali la disponibilitĂ  della videosorveglianza, la collaborazione dei cittadini, la presenza dei servizi straordinari di controllo del territorio operata – in questo caso – dai Carabinieri di Ventimiglia si confermi l’elemento determinante per contribuire alla sicurezza della comunitĂ .