enrico ioculano

Il consigliere regionale Enrico Ioculano interviene con una nota stampa in risposta alla consigliera Veronica Russo sul campo Zaccari di Camporosso.

“La stimata consigliera Russo questa volta è cascata male. Colpisce come a quasi un mese dal deposito del mio Ordine del Giorno sullo Zaccari, il secondo durante il mio mandato, si sia animata. Forse per distrarre un pochino da temi come trasporti e sanità che stanno mettendo in difficoltà la maggioranza in Regione. Colpisce che, invece di occuparsi della questione di visibilità del sottoscritto (che palesemente patisce), non colga il merito della proposta dell’accordo di programma.

Confrontandomi con le amministrazioni di Camporosso e Vallecrosia, l’idea di accordo di programma nasce proprio da loro, perché strumento adatto a risolvere nel modo più celere problemi burocratici complessi, alcuni emersi anche in occasione dell’incontro alla presenza dell’Assessore regionale Ferro. E l’obiettivo è proprio quello di non girare a vuoto come succede nei processi complessi, come per esempio andare all’Agenzia del Demanio a chiedere quando avverrà la sdemanializzazione quando è chiaro a tutti (meno che alla Consigliera Russo, evidentemente) che tale azione avverrà solo a seguito dell’eliminazione dei vincoli idraulici che gravano sull’area.

Una nota di colore: è alquanto curioso che la Consigliera di Fratelli d’Italia ignori che l’accordo di programma sgraverebbe di responsabilità proprio l’assessorato allo sport assegnato al suo partito.

Per concludere, le sue illazioni su un mio presunto disinteresse sullo Zaccari, passato e presente, sono facilmente restituibili al mittente e sono smentite dai fatti:
1) l’accordo sulla manutenzione che ha consentito di arrivare sin qua è stato rinnovato con la mia amministrazione comunale e sottoscritto in Consiglio da tutti i Comuni coinvolti;
2) è facilmente rintracciabile ogni mia attività in favore di questo tema, sia su comunicati di quando ero sindaco, sia sul sito della Regione che testimonia i miei ordini del giorno. La stessa cosa non si può dire della Consigliera: non vi sono infatti atti a sua firma sul tema e non ha neppure sottoscritto l’odg che ho presentato a gennaio.

Alla Consigliera lasciamo le polemiche, noi andiamo avanti a lavorare per il Campo Zaccari, indipendentemente dal colore politico”.

Articolo precedenteVallecrosia: intervista a Don Karim, nuovo direttore delle Opere Salesiane
Articolo successivoAurelia bis Sanremo-Ventimiglia, Edoardo Rixi: “Ad Anas 8 milioni per il progetto di fattibilità tecnica-economica. Via libera all’emendamento della Lega”