claudio bosio cisl

“I dati di Unioncamere sul terzo trimestre 2021 sono positivi, le imprese attive salgono a 22.221 con una crescita di almeno un centinaio rispetto allo stesso periodo del 2020 con buone performance soprattutto nei servizi”, spiega Claudio Bosio, segretario della Cisl di Imperia.

“Si tratta di una segnale positivo ma auspichiamo che non si vanifichi questo segnale di ripartenza. Nella nostra provincia sono ancora tantissime le persone che non si sono vaccinate ed è un aspetto da tenere in considerazione. Stiamo assistendo ad una leggera ripresa come testimoniamo questi dati e dobbiamo cercare di sfruttare questo momento. Non ci possiamo permettere che una nuova impennata di contagi possa frenare nuovamente la ripartenza dell’economia nel territorio imperiese”, conclude Bosio.

Articolo precedenteBalneari, FdI: “Cessazione attuali concessioni demaniali marittime al 2023 colpo mortale per turismo”
Articolo successivoCastagne, Coldiretti Liguria: “Produzione calata fino all’80% in alcune zone. Raccolta condizionata da clima e cinghiali”