Candidi, incandescenti ciottoli si stendono a perdita d’occhio tra l’azzurro intenso dell’onda del Mar Ligure e gli strenui raggi del sole giugnino: ci troviamo presso i bordigotti Bagni Kukua, dove Francesco Rao, giovane quanto qualificato bagnino, ricopre indiscutibilmente il ruolo di angelo custode, al servizio dei bagnanti.

“Meglio digiunare per almeno due ore prima di entrare in acqua” dichiara il giovane, non appena chiediamo lui alcuni consigli riguardanti la sicurezza in spiaggia “e non avventurarsi al largo se il mare è troppo agitato o non si è nuotatori esperti”.

E questo, il nostro Francesco lo sa bene, essendosi visto, qualche tempo fa, costretto a gettarsi tra le onde per riportare a riva una donna che si era trovata in difficoltà.

“La gente del posto è tranquilla, anche se per il momento le spiagge non sono ancora affollate. Per quello, si dovrà attendere luglio” – conclude il bagnino.

Auguriamoci, perciò, che con l’avanzare dell’estate, siano veramente sempre più i turisti e gli autoctoni attratti dalla caratteristica beltà di questa zona, e che l’incedente stagione sia occasione, di svago o di lavoro, per molte persone.