Incidente mortale nel bosco di Bardineto, in provincia di Savona.

Roberto Viale, 58enne di Diano Marina, era partito alla mattina di domenica per andare a cercare funghi e castagne nel bosco savonese, quando all’improvviso è stato colpito da un proiettile di un cacciatore, impegnato in una battuta di caccia al cinghiale.

Colpito in pieno petto l’uomo si è accasciato al suolo sotto gli occhi impotenti della moglie.

Il cacciatore, Luigi Maule, consigliere comunale del Comune di Bardineto, si è subito reso conto che, al posto del cinghiale, aveva colpito invece un uomo. Una volta realizzato cosa era successo,e sentendo le urla della moglie di Viale,  si è immediatamente precipitato accanto all’uomo ferito cercando di tamponargli la ferita causata dal proiettile. 

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, il cacciatore avrebbe sparato al cinghiale, mancandolo, e non si sarebbe reso conto della presenza dei fungaioli che erano ad una distanza di circa settanta metri.

Inutili i soccorsi dei medici del 118 accorsi sul luogo, Roberto Viale, è morto praticamente sul colpo. 

Articolo precedenteIsolabona, incidente mortale nel pomeriggio. Muore un uomo, ferita la moglie
Articolo successivoOltre 1500 giocatori e 300 mila euro di premi, ‘boom’ del poker al Casinò di Sanremo