I cooking show di Roberto Rollino e Fabrizio Barontini hanno chiuso la quarta e conclusiva giornata di Aromatica Golfo Dianese 2018, ospitata nell’isola pedonale di Diano Marina, ma con diversi eventi collegati su tutto il comprensorio.

    Decisamente positivo il bilancio della manifestazione, con un grande afflusso di visitatori lungo tutto l’arco delle quattro giornate e interessanti appuntamenti che hanno tenuto banco in piazza del Comune. Un grande spot per la Liguria è stata la grande attenzione prestata al pesto al mortaio, mentre ad alzare il livello qualitativo della manifestazione ci hanno pensato i cooking show e le cene stellate a quattro mani. Serate queste ultime che hanno fatto registrare il pienone e che sono state molto gradite dai fortunati partecipanti.

    Grande successo in generale hanno comunque ottenuto tutte le iniziative organizzate nell’ambito di Aromatica. Oltre trenta sono state le persone che hanno preso parte alla passeggiata tra i sentieri di Diano San Pietro, importante partecipazione anche per la visita guidata e i laboratori di Diano Castello.

    “Sono stati quattro giorni intensi. Abbiamo visto una grande partecipazione dei turisti e dei dianesi”, commenta l’assessore al Commercio, Barbara Feltrin. “È stato tutto davvero molto apprezzato e speriamo di ritrovarci presto con Aromatica. Ringrazio ovviamente tutti quelli che ci hanno aiutato, che sono stati tantissimi”.

    “È stato un grande evento che ha richiesto un grosso sforzo. È stata un’edizione zero, visto che l’ultima risaliva al 2011. Ci abbiamo provato e abbiamo avuto un grosso riscontro”, sottolinea Davide Carpano, consigliere delegato alle Manifestazioni. “L’abbiamo voluta in questo periodo per dimostrare che i turisti a Diano Marina possiamo portarli non solo d’estate e non solo per le nostre bellissime spiagge”.