È stata inaugurata il 29 dicembre scorso, presso i locali di Villa Boselli ad Arma di Taggia, la mostra personale del grafico Roberto Lanterio.

Il tema della mostra, realizzata grazie alla curatela di Giancarlo Manco, è dedicato all’Africa Nera e al drammatico fenomeno delle migrazioni.

Con questa serie di lavori personali, realizzati attraverso disegni grafici vettoriali e dettagliate stampe digitali su cartoncino, l’autore riflette sul rapporto tra la cultura d’origine dei protagonisti e la cultura occidentale, con dinamiche a volte tragiche, secondo quanto riportato dall’attuale cronaca nazionale.

I disegni e collage, dai colori brillanti, hanno un tratto bidimensionale, efficacemente geometrico, che con linguaggio semplice sono in grado di trasmettere un messaggio importante anche a un pubblico più giovane.

Roberto Lanterio è nato a Taggia, ma ha sviluppato la propria carriera a Milano, lavorando per grandi aziende quali Mondadori e IBM. Diversi suoi lavori sono stati pubblicati su prestigiose riviste di settore, e ha collaborato attivamente con mostri sacri della creatività applicata quali Bruno Munari e Till Neuburg.

La mostra è visionabile fino al 12 gennaio 2019, dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 16:00 alle 19:00.