Apertura scuole in autunno, intervista a Gianfranco Trapani

In autunno riapriranno le scuole, abbiamo incontrato il professor Gianfranco Trapani per parlare con lui di quello che potrebbe accadere.

“Sia il ministero che la nostra Asl – afferma Gianfranco Trapani – continuano a ribadire l’importanza del vaccino antinfluenzale, al fine di poter eliminare la confusione di diagnosi. Sia che il bambino prenda il Covid-19 che l’influenza stagionale, è difficile per il medico distinguere solo con le mani l’una dall’altra.”

Diventa quindi fondamentale aiutare il medico, sottoponendoci alla somministrazione del vaccino, riducendo il più possibile il diffondersi dell’influenza stagionale, in tal modo potrebbe essere più semplice contenere i casi di Covid-19.

“Di conseguenza – prosegue Trapani – per quanto riguarda le scuole, dovrebbero riaprire, ovviamente poste in sicurezza, sia l’ambiente che il personale. In caso capitasse che in un istituto scolastico si rilevassero uno o più casi di Covid-19, non dobbiamo spaventarci, ma chiudere l’istituto, isolare i bambini e le famiglie, al fine di contenere i contagi.”

“Dobbiamo imparare a convivere con questa patologia – conclude Gianfranco Trapani – come abbiamo fatto per il morbillo, o per la varicella, con il vaccino sarà tutto più semplice,” conclude nell’intervista visibile integralmente nel video-servizio a inizio articolo.