Abbiamo incontrato a Ventimiglia Alessandro Foretti, cuoco della Caritas Diocesana, che ci ha raccontato com’è organizzata l’attività all’interno della struttura. “Arrivo qui prima delle 7 e preparo pranzo e colazioni”, ha spiegato. “Adesso sono qui, prima invece ero alla Chiesa delle Gianchette con Don Rito”.

“Quindici anni fa sono andato in pensione e da allora faccio il volontario a tempo pieno”, ha raccontato Alessandro. “È una passione che ho ereditato da mio padre. Ricordo che ero piccolissimo e dopo la guerra arrivavano qui a Ventimiglia i meridionali. Ricordo che mio padre, che era un povero operaio, diceva a mia madre di preparare più minestra e mangiavamo insieme a tanti calabresi”.