video

Hanno preso il via questa mattina i vaccini per la popolazione over 80 residente in valle Impero. La sede è stata individuata nel frantoio Roccanegra, a Chiusavecchia, dove gli spazi sono stati adibiti per accogliere il personale sanitario dell’Asl1 Imperiese e gli abitanti dei Comuni di Caravonica, Aurigo, Borgomaro, Pontedassio, Cesio, Chiusanico, Lucinasco e Chiusavecchia.

Presenti questa mattina i sindaci degli otto Comuni della valle, il presidente del distretto sanitario 3 imperiese, Luca Volpe, il direttore del distretto, Carlo Amoretti, il direttore sociosanitario di Asl1, Roberto Predonzani, il personale sanitario di Asl1, gli assistenti sociali, Croce Rossa e Protezione Civile.

“Questa mattina diamo il via alla vaccinazione per questa vallata, in un posto baricentrico che ci dà la possibilità di raggiungere tutti nel territorio dove vivono – dichiara Luca Volpe. –  Nei giorni scorsi c’è stato questo stop che ha determinato, purtroppo, un rallentamento e una fermata delle vaccinazioni: Asl1 sta organizzando di poter recuperare tutto quello che si è perso in questi giorni. A Imperia stiamo cercando di portare un grande hub per raddoppiare la capacità del Palasalute, pensiamo che la zona di borgo Marina possa essere il luogo ideale”.

“Con Chiusavecchia chiudiamo le sedi periferiche rispetto al Palasalute- aggiunge il dottor Carlo Amoretti. – In periferia siamo intervenuti a Pieve di Teco, Diano Marina e oggi chiudiamo con Chiusavecchia per tutta la valle Impero. È stato molto importante per portare il concetto di vaccinazione nel territorio. Le comunità sono tutte molto coinvolte”.

Presente anche Luigino Dellerba, vicepresidente della Provincia di Imperia e sindaco di Aurigo, che ha sottolineato: “Questa struttura negli anni scorsi è stata ristrutturata, approfitto della giornata di oggi per dire che questo frantoio necessiterebbe, con una spesa molto contenuta, di poter essere completato nella sua ristrutturazione. Credo che la Regione, visto il servizio che la stessa offre, dovrebbe mettere un attimo di attenzione per poterla ristrutturare completamente”.

Articolo precedentePieve di Teco, nuovi disposizioni per i proprietari di cani. Il sindaco Alessandri: “Ordinanza opportuna per mantenere il decoro urbano”
Articolo successivoAquila d’Arroscia, 380mila euro dal Psr per il rilancio del territorio. Il vicepresidente regionale Piana: “Presentato il progetto di una nuova strada forestale da San Giacomo a Nasino”