Santo Stefano al Mare cresce nella raccolta con la sua nuova isola ecologia. Un sevizio atteso e richiesto dai cittadini, che darà maggior decoro, ordine pulizia al centro storico, operativo dal 15 giugno.

L’isola, realizzata in collaborazione e “in house” con la società Amaie Energia, interamente automatizzata è posizionata in via Caterina Conio e in questa prima fase è rivolta ai cittadini residenti nelle seguenti zone: via Roma da civico n. 14 a n. 87, lungomare d’Albertis, lungomare G. da Santo Stefano, vicolo chiuso, via Venezia, via Amalfi, via Genova, via C. Conio, via Andrea Doria, piazza Scovazzi e piazza Cavour. 

Per tutti gli utenti domestici, vale a dire a dire famiglie e cittadini del centro storico, che hanno già ricevuto la lettera di invito, è già possibile ritirare il badge presso la ex sede della polizia municipale, lungomare d’Albertis 73. 

“L’installazione della nuova prima isola ecologica è un grande orgoglio per me e per tutta l’amministrazione comunale, il frutto di un lavoro di squadra guidata dal sindaco Marcello Pallini che vede realizzarsi un importante punto del nostro programma attivato già nei primi sette mesi di mandato. Una soluzione concreta al normale servizio di raccolta che finalmente vedrà sparire dal centro storico sacchetti e rifiuti poco estetici”, commenta il vicesindaco Donato Piccirilli.

“Ringrazio fortemente – continua il vicesindaco – i nostri uffici per il lavoro svolto, che ancora una volta, con passione e grande professionalità ci hanno aiutato e supportato per poter offrire questo ulteriore servizio ai nostri cittadini”.

Articolo precedentePrima la salute, verso il Nuovo Ospedale
Articolo successivoFalda acquifera del Roja, il consigliere regionale Ioculano: “Perso tempo, servono interventi urgenti”