monaco

Mentre in Costa Azzurra ci si chiede quali sono i comuni i cui sindaci hanno emesso l’ordinanza di obbligatorietà della mascherina anche all’aperto, i numeri della pandemia continuano a non lasciare tranquilli i cittadini e le autorità.

Questa ondata di contagi nel sud-est francese si dimostra spesso più aggressiva e addirittura maggiormente letale, in una percentuale superiore alla prima ondata della primavera scorsa.

Emblematico quanto sta accadendo a Monaco, in quella che era considerata un’isola, se non proprio felice, quantomeno risparmiata da tanti lutti e dalle preoccupazioni sui posti letto. Nei nove mesi che vanno da aprile a dicembre 2020, il Principato ha dovuto piangere tre decessi collegati al Covid, in queste prime due settimane del ’21 i morti annunciati dal Centro Ospedaliero Princesse Grace sono già quattro.

I dati ufficiali di Monaco sono quelli che compaiono sul portale del Governo. Ieri, l’ultimo bollettino ha annunciato, oltre al decesso di una donna di 75 anni, altri venticinque nuovi contagi per un totale generale che sale a quota 1.092 con novecento guarigioni accertate. Ieri sera in ospedale risultavano ricoverate 25 persone, nove delle quali in condizioni tali da richiedere la terapia intensiva in rianimazione.

Sono alti anche i numeri che riguardano i ‘positivi’ asintomatici o con una bassa carica virale che sono in isolamento nella loro abitazione da dove vengono tenuti in osservazione dai medici del Centro monegasco di assistenza domiciliare: sono 124 su una popolazione di 38.700 residenti secondo gli ultimi dati che risalgono al 2018.

Articolo precedenteModerna, Toti: “Tra il 25 e il 27 gennaio arriveranno le prime 1.700 dosi del nuovo vaccino”
Articolo successivoChiusa la strada per Bussana Vecchia a veicoli e pedoni a seguito dell’inizio dei lavori sulla frana