windfestival

Il più grande Expo d’Italia dedicato agli action sport di mare e di vento è pronto per spegnere le candeline dei suoi primi dieci anni: dal 30 settembre al 3 ottobre a Diano Marina torna alla ribalta il WindFestival con un programma straordinario che offrirà agli atleti e al pubblico la possibilità di confrontarsi in attività sportive di mare e di terra senza mai dimenticare il divertimento. 

Organizzato come sempre da TF7 Open Sport ASD, il WindFestival quest’anno vuole superarsi ancora una volta con una decima edizione memorabile che si declinerà sul lungomare e a terra con veleggiate, competizioni, escursioni nell’entroterra, classi di avvicinamento alle attività per neofiti, lezioni e prove gratuite di attrezzature e class con i migliori sportivi professionisti per le rispettive discipline. L’evento beneficia dei patrocini della Regione Liguria e del Comune di Diano Marina e del supporto dell’Assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa, CONI, FIV (Federazione Italiana Vela), Federalberghi, CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) e dell’assistenza della Guardia Costiera.

Andrea Ippolito e Valter Scotto, infaticabili organizzatori fin dalla prima edizione, hanno voluto festeggiare il decennale ampliando la scelta delle già numerose attività disponibili: gli sport di mare e di vento, cuore pulsante del WindFestival, comprendono Windsurf, Kitesurf, Surf, Sup, Wakeboard, Wingsurf e Foil e si rivolgono non solo agli atleti ma anche alle famiglie e ai bambini che avranno la possibilità di avvicinarsi alle attività velistiche e vivere il battesimo del mare con le classi gratuite di 30 minuti grazie alle tavole e alle attrezzature messe a disposizione dagli Espositori che presenteranno le anteprime per la stagione 2022. Imperdibili le acrobazie di talentuosi campioni di windsurf fra i quali Alex Mussolini e Matteo Iacchino e, novità per quest’anno, la regata Multibrand dove ogni sponsor potrà “adottare” il suo atleta. La stella della vela Diego Negri, il campione dianese che il 10 settembre scorso ha conquistato a Kiel la medaglia d’oro nei campionati mondiali Star, sarà premiato in collegamento da remoto.

Quest’anno il WindFestival darà ancora maggiore spazio alle discipline adaptive offrendo all’interno dell’area Adaptive&Paralympic sport e attività adattate per lo svolgimento da parte di chi abbia una disabilità o ridotta mobilità. Gli atleti e gli ospiti, anche protesizzati, potranno cimentarsi in diverse discipline come la pallanuoto, il tiro con l’arco, basket e arti marziali in collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Liguria. Presente alla kermesse dianese anche l’associazione Toscana Disabili Sport che ha appena concluso con un grande successo la quinta edizione del Sotto Gamba Game a Riva degli Etruschi. Ritorno gradito al WindFestival anche per Enrico Sulli “The Fast Blind Rider”, windsurfista non vedente, che ai primi di settembre durante la traversata delle Bocche di Bonifacio è stato fermato a metà percorso dalle sfavorevoli condizioni meteomarine. Ma non è tutto, questa edizione vedrà per la prima volta, grazie alla collaborazione con la Federazione Italiana Rafting, esibizioni di rafting in mare con equipaggi misti di normodotati e diversamente abili. 

Il calendario ufficiale delle esibizioni, dei contest e delle lezioni sarà consultabile per tutta la durata dell’evento sia sul sito web windfestival.it sia presso la segreteria della manifestazione. Per iscrizioni: info@windfestival.it.

Articolo precedenteCovid, ‘open day’ e ‘terza dose’ di vaccino per soggetti fragili: le disposizioni dell’Asl1
Articolo successivoTorna ‘Area Sanremo’: aperte le iscrizioni per l’edizione 2021