Von Hackwitz a Riviera Time: "Rivieracqua e amministrative 2019, ecco la posizione di Sanremo Attiva"

L’ospite di oggi dell’intervista di Riviera Time è il consigliere comunale di “Sanremo Attiva” Robert Von Hackwitz.

Il gruppo di “Sanremo Attiva” ha recentemente annunciato il suo appoggio alla ricandidatura del sindaco Alberto Biancheri alle prossime amministrative. L’accordo è arrivato dopo settimane di incontri e scambi di idee con il primo cittadino.

Tema centrale dell’intervista la difficile situazione di Rivieracqua, la società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato nel Ponente ligure. È di questi ultimi giorni la notizia della firma da parte del Presidente della Provincia Fabio Natta, del dirigente del settore Patrizia Migliorini e del segretario generale Antonio Germanotta, di un documento che apre all’eventualità di un’apertura della società ai privati, decisione che ha fatto discutere: “Dal punto di vista politico e ideale non vogliamo i privati all’interno della società, la gestione deve rimanere pubblica. Per quanto riguarda la lettera c’è da dire che viene fatta un’importante sottolineatura. Sono state fatte ipotesi fantascientifiche del tipo che società con dentro un socio privato (Amat e Aiga) entrino dentro Rivieracqua portandosi dietro il privato. Va chiarito che è assolutamente vietato dalla legge. Nella lettera si ribadisce ai Comuni che se si dovesse arrivare a quel punto il privato può entrare solo con una gara a doppio oggetto”.

Von Hackwitz si è sempre battuto a sostegno della difesa dell’acqua pubblica sia come esponente di Sanremo Attiva sia come esponente del CIMAP (Coordinamento Imperiese Acqua Pubblica): “Noi siamo assolutamente contrari e faremo tutto quello che sarà in nostro potere per evitarlo, dalle mobilitazioni di piazza alle azioni nelle sedi opportune. Se l’ente che gestisce il servizio è pubblico è sufficiente che vengano coperte le spese per le manutenzioni mentre se l’ente è privato, vorrà giustamente, avere la sua plus valenza”.

Nelle premesse della lettera si è anche parlato delle mancanze di alcuni Comuni e gestori che hanno portato delle difficoltà a Rivieracqua, tra i quali Sanremo e Amaie: “È vero che il mancato ingresso di Amaie in Rivieracqua può avere causato alcune difficoltà però il problema è dovuto principalmente ai Comuni che non pagano la loro quota per quanto riguarda i costi indiretti e i lavori straordinari. È una cosa da risolvere e con il sindaco Biancheri ci riusciremo”.

A chiusura dell’intervista il consigliere ha messo in luce quale sarà il contributo che “Sanremo Attiva” vorrà dare all’alleanza che sostiene Alberto Biancheri: “Tenteremo di essere l’anima ambientalista della coalizione. Il sindaco stesso ci ha chiesto di essere collaborativi soprattutto nell’ambito ambientale: migliorare il porta a porta, acqua pubblica ma non solo, cultura, turismo, sport e vivibilità della città di Sanremo”.