Violenza di genere, a Imperia prevale quella psicologica

Il Centro Provinciale Antiviolenza è stato inaugurato a Imperia dieci anni fa e costituisce un luogo rivolto alle donne vittime di ogni forma di violenza dove poter chiedere aiuto, libere, senza giudizio o pregiudizio. Uno spazio protetto dove ogni donna viene accompagnata in un percorso personalizzato di fuoriuscita dalla situazione di violenza nel rispetto delle sue decisioni e dei suoi tempi.

“Le donne che si rivolgono a noi per la maggior parte ci raccontano storie di violenza psicologica” spiega la coordinatrice Martina Gandolfo. “Le richieste che ci vengono fatte sono perlopiù quelle di intraprendere un percorso di supporto psicologico e legale. Nel 2018 abbiamo visto un aumento degli inserimenti in protezione, un dato che è cresciuto progressivamente negli anni. Questo non significa necessariamente un aumento delle situazioni di violenza, ma una maggiore consapevolezza da parte delle vittime di violenza e una maggior fiducia nel chiedere aiuto”.

Il Centro offre un servizio altamente qualificato che affronta ogni singolo caso in tutte le sue implicazioni attraverso un approccio multidisciplinare che presuppone il lavoro in equipe di tutte le figure che vi operano, garantendo una presa in carico completa, a partire dal riconoscimento delle diverse dimensioni della violenza subita (fisica, psicologica, sessuale, sociale, culturale ed economica).

Le volontarie, le operatrici e le professioniste che collaborano con il servizio, tutte di genere femminile così come previsto dai criteri richiesti ai Centri Antiviolenza, hanno una formazione specifica sulla violenza di genere e sono sottoposte ad un costante aggiornamento.

Nel 2018 sono state più di 100 le donne che si sono rivolte ad uno degli sportelli del Centro Antiviolenza ISV presenti a Imperia, Sanremo e Ventimiglia e 70 di queste sono state prese in carico affrontando un percorso di assistenza legale, di supporto psicologico, di protezione o di accompagnamento nella ricerca del lavoro e nell’intermediazione con altri servizi. Un numero notevolmente cresciuto negli anni anche grazie alle numerose iniziative di prevenzione e sensibilizzazione organizzate sul territorio e nelle scuole e della crescente collaborazione con Istituzioni e Associazioni del territorio.

È possibile contattare il Centro Antiviolenza ISV chiamando il numero verde gratuito con segreteria sempre attiva 800 18 60 60 o scrivendo all’indirizzo email [email protected].