[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/267091751″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]È stato presentato questa mattina il progetto Winfobox in Piazza Chierotti a Taggia. Location non casuale dato che questa innovativa iniziativa parte proprio dalla piazza che si affaccia sul mare.

Qui, nei giorni scorsi, è stata installata la prima postazione che permette l’utilizzo del dispositivo.

Ma come funziona Winfobox? Semplicissimo. Le postazioni -ne saranno installate 12 sia ad Arma sia a Taggia- creano delle bolle wifi con le quali è possibile connettersi tramite smartphone. In questo modo sul proprio cellulare è possibile scaricare tutte le informazioni utili sulla città (alberghi, ristoranti, stabilimenti balneari, eventi e molto altro), ma anche sul luogo specifico dove è installata la postazione (monumenti, storia, arte, cultura).

“L’idea è quella di creare una sorta di IAT (ufficio informazioni e accoglienza turistica) accessibile in ogni momento tramite cellulare. Semplice e alla portata di tutti,” spiega Manuel Fichera, consigliere comunale che si è occupato del progetto insieme all’assessore Barbara Dumarte e alla presidente del Consiglio comunale, Laura Cane.

“Sono molto orgoglioso perché l’innovazione ci avvicina ai cittadini e ai turisti che meritano grande attenzione. Era un punto del nostro programma elettorale e sono felice oggi di presentare questo bel risultato,” commenta il sindaco Mario Conio.

Presenti all’inaugurazione, oltre all’amministrazione comunale, anche gli assessori regionali Marco Scajola e Gianni Berrino.

Articolo precedenteLa cena aromatica di Tano Simonato nel Golfo Dianese
Articolo successivoI segreti del cocktail campione di Aromatica