Dopo aver raccolto le lamentele e i pareri negativi sullo storico Viale delle Palme di Arma di Taggia, devastato dal punteruolo rosso, abbiamo parlato di possibili soluzioni con Franco Longo, vivaista tra i maggiori esperti del settore nel Ponente.

In Francia combattono il punteruolo con dei trattamenti sulle palme congiunti tra pubblico e privato, cosa che qua non avviene. A Sanremo stanno sperimentando la sostituzione delle piante morte con varietà di palme diverse dalla Phoenix Canariensis, la più colpita. Ma qua nel Viale delle Palme il punteruolo rosso non ha attaccato solo le Canariensis. Credo che tutte le palme siano destinate a morire,” spiega a Riviera Time.

Constatata l’impossibilità di salvare le palme, è necessario un intervento di sistemazione del verde pubblico andando a rimuovere i tronchi morti e sostituendoli con altre piante. Interventi che però rischiano di essere troppo costosi per le forze di un’amministrazione locale.

“Stiamo parlando di centinaia di migliaia di euro,” continua Longo, “sarà necessario cercare dei fondi”.

A Riviera Time Franco Longo spiega i possibili scenari futuri per il Viale delle Palme.