[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/226136434″]300 persone in due settimane: è molto alto il numero dei turisti e cittadini che si sono rivolti all’ufficio informazioni turistico di via Garibaldi situato all’interno della Biblioteca Aprosiana Storica.

Ma l’infopoint non è solo un luogo per informazioni “mordi e fuggi”: offre una serie di attività, tra le quali spicca la “Caccia al tesoro del Corsaro Nero” che ieri mattina si è svolta tra i carugi di Ventimiglia Alta e alla quale hanno partecipato oltre 40 bambini del vicino centro estivo.

Attraverso degli indizi hanno ripercorso il patrimonio artistico ed architettonico cittadino, facendo tappa – tra gli altri luoghi –  all’Oratorio dei Neri, a San Michele, al Forte dell’Annunziata e alla Cattedrale: un divertente modo per conoscere il centro storico, che alcuni bambini ventimigliesi non avevano mai visto.

Riviera Time è andata a curiosare all’interno dell’Info point e ha scambiato alcune battute con Arianna Boeri, tre le promotrici del progetto “Ventimiglia da scoprire” che ha portato all’apertura di questo ufficio.

Articolo precedenteBordighera, al via questa sera la rassegna musicale “Teatro in Giardino”
Articolo successivoSere d’estate nel Ponente, aumenta l’abuso di alcol