La De Vizia Transfer Spa, società che si è aggiudicata l’appalto rifiuti a Imperia, è stata esclusa ieri dalla gara d’appalto per la raccolta dei rifiuti urbani nella città di Monza, dove si era classificata al primo posto nella graduatoria provvisoria.

La notizia, riportata dal quotidiano online “Il Cittadino” di Monza e Brianza, evidenzia che la decisione è stata presa dopo le verifiche condotte di concerto con Anac, l’AutoritĂ  nazionale anti corruzione. “I motivi di tale esclusione per ragioni di riservatezza non possono essere resi pubblici”, si legge.

A Imperia ad aggiudicarsi il nuovo appalto è stata appunto la De Vizia, ma l’affidamento è stato messo in pausa lo scorso novembre a seguito di alcune questioni tecniche riguardanti il conteggio dei punteggi parziali: alla gara è stata così riammessa anche la Docks Lanterna. Ora si attende il 5 febbraio, data in cui il Tar ha fissato l’udienza.

Articolo precedenteResidenza assistita Borea di Sanremo: con la nuova riorganizzazione una grande famiglia che gira intorno al benessere degli ospiti
Articolo successivoRegionali 2020, PD verso l’allenza con M5S. Mannoni: “Una coalizione che saprĂ  dare risposte dove non è riuscito il centrodestra”