simone bertolucci

Il vicesindaco di Ventimiglia Simone Bertolucci interviene con una nota stampa a seguito dell’ultimo consiglio comunale sulla discussa pratica Coop.

“La crisi politica che investe l’amministrazione comunale di Ventimiglia era evitabile. Ci spiace che il Sindaco Scullino abbia voluto votare con il PD piuttosto che con la Lega, prima forza politica di maggioranza. Gli abbiamo chiesto quantomeno di astenersi, per salvaguardare la compattezza della maggioranza, ma ancora una volta non siamo stati ascoltati.

Dispiace perché anche grazie al nostro contributo, pari quasi al 50% del risultato complessivo della coalizione è stato eletto Sindaco. Essere decisionista non significa decidere da soli, ma confrontarsi con tutti, rispettando anche opinioni diverse, per poi trovare la sintesi e decidere. Tutti “vogliamo fare” per la nostra città, il Sindaco certamente, ma anche gli altri eletti in Comune, siano essi appartenenti a liste civiche o politiche. Anzi, se molte opere sono state realizzate o sono in cantiere è merito anche dell’impegno e della collaborazione con le forze politiche del centrodestra che non sono un intralcio bensì una risorsa per la città.

Ora è tempo di fare chiarezza, all’interno e tra le forze politiche che amministrano la città, nel rispetto dei cittadini e degli elettori.

Per queste ragioni la Lega promuoverà un vertice con Fratelli d’Italia e Forza Italia per valutare se vi sono ancora le condizioni per un sostegno politico del centrodestra a questa amministrazione”.

Articolo precedenteSan Bartolomeo al Mare, gli scrittori Gianmarco Parodi e Simone Tempia ospiti di ‘Parole e Musica alla Rovere’
Articolo successivoEMD Festival, Diano Marina omaggia Susanna Rigacci, la ‘voce di Morricone’