carabinieri

Nel pomeriggio dello scorso 25 aprile i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ventimiglia hanno arrestato in flagranza di reato due stranieri i quali, dopo aver tentato di rubare all’interno di un supermercato cittadino, si sono scagliati contro i militari intervenuti.

Si tratta di un guineano e di un somalo: in stato d’ebbrezza, vistisi scoperti, dapprima aggredivano verbalmente il personale dipendente dell’esercizio commerciale e, successivamente, i militari intervenuti anche per sedare una lite nel frattempo accesasi tra i due, opponendosi strenuamente all’identificazione. Condotti in caserma, sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e tentato furto, nonché denunciati per false dichiarazioni sulla propria identità rilasciate dal somalo e per il possesso di un coltello da parte del guineiano.

Nel rito direttissimo celebrato il giorno successivo hanno patteggiato una pena rispettivamente di otto mesi e di un anno di reclusione. I Carabinieri della città di confine sono costantemente impegnati nel controllo del territorio. Solo qualche giorno fa gli stessi militari dell’Aliquota Radiomobile, intervenuti presso l’autoporto a richiesta dell’autista di un autoarticolato, hanno rintracciato otto stranieri che si erano nascosti all’interno del rimorchio, nel tentativo di entrare in Francia. Al termine delle procedure di identificazione, sono stati denunciati alla Procura di Imperia.

Articolo precedenteSanremo, sventato tentativo di occupazione abusiva di un alloggio: i ringraziamenti dell’assessore Scajola e dell’amministratore di ARTE Imperia Parolini ai Carabinieri
Articolo successivoCoppa Milano-Sanremo: sullo storico Circuito di Ospedaletti le prove cronometrate. Il sindaco Cimiotti: “Lieti di veder sfrecciare lungo le nostre vie splendidi esemplari automobilistici”