polizia

Linea dura della Questura di Imperia anche Ventimiglia. Oggi è stato emesso un provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di alimenti e bevande che è già stato notificato al titolare di un noto bar della zona centro studi di Ventimiglia.

La chiusura dell’attività commerciale durerà cinque giorni.

All’incremento estivo dell’azione generale di controllo e prevenzione, il Questore di Imperia, dr. Pietro Milone, ha disposto l’esecuzione di una serie di controlli amministrativi indirizzati alla verifica della clientela dei pubblici esercizi.

L’ininterrotta attività di controllo degli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza della città ha consentito al Questore di applicare l’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza che prevede sospensioni della licenza in caso di comprovata dimostrazione che il locale sia abituale ritrovo di persone con pregiudizi penali o pericolose per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini.

Nel corso dei controlli, il titolare era giĂ  stato sanzionato per violazioni di normative, penali e amministrative, direttamente riconducibili alla sua attivitĂ  commerciale.

Tali circostanze hanno favorito l’applicazione dell’art 100 T.U.L.P.S. misura che, tra l’altro, è propedeutica ad eventuali successive sospensioni che potrebbero avere anche maggiore durata.

In casi estremi, quando l’effetto dissuasivo delle misure precedenti non produca alcun effetto migliorativo, l’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza può revocare la licenza.

La chiusura del locale trova la sua giustificazione nella natura esclusivamente preventiva e non sanzionatoria del provvedimento, la cui finalità è quella di salvaguardare le esigenze di ordine pubblico oggettivamente considerate, a prescindere dalle eventuali responsabilità attribuibili al titolare dell’esercizio.