Si chiude con Amanda Sandrelli la prima edizione del Festival Albintimilium Theatrum fEst, ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure. L’attrice mercoledì 11 agosto (ore 21) sarà protagonista di Odissea un racconto mediterraneo / La ninfa Calipso (canto V), preceduto alle ore 18,30 da VIA Incontri e racconti lungo la via Iulia Augusta, strada antica da percorrere ancora una volta e che si continuerà a percorrere anche in autunno con nuovi appuntamenti di VIA Incontri e racconti lungo la via Iulia Augusta fino all’anno prossimo e alla seconda edizione di Albintimilium Theatrum fEst.

Un nuovo festival e un percorso iniziato il 24 luglio con Paolo Rossi, il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino emozionato da un teatro tutto esaurito che riapriva dopo dieci anni di lavori in una città scossa da una cronaca quotidiana difficile e gli spettatori arrivati chiedendosi se tutto questo stava accadendo veramente. È successo e continua a succedere. La cultura può rigenerare i territori e le comunità che li abitano. Si ascoltano parole antiche per pensieri nuovi in un tesoro archeologico, restaurato e valorizzato grazie all’illuminato apporto della Direzione regionale Musei Liguria diretta da Alessandra Guerrini. Il festival Albintimium Theatrum fEst, organizzato da Teatro Pubblico Ligure nell’ambito del progetto STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, è sostenuto dal Comune di Ventimiglia, dalla Direzione regionale Musei Liguria, dall’Area archeologica di Nervia e dalla Regione Liguria.

Odissea un racconto mediterraneo, ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure, è il racconto di uno dei testi fondativi della cultura occidentale affidato a cantori contemporanei e riportato all’oralità delle sue origini. Il Festival Albintimilium Theatrum fEst fa parte del progetto “Parole antiche per pensieri nuovi”, una linea rossa che percorre le produzioni di Teatro Pubblico Ligure e che riunisce testi classici non teatrali, tutti nati per essere detti ad alta voce, condizione viva e sonora a cui vengono riportati con il teatro: Odissea, Eneide, Iliade, Decameron e i poemi cavallereschi. Testi fondanti della civiltà occidentale sono andati in scena nei luoghi che ne testimoniano la nascita, siti archeologici riuniti da TPL in STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, che in Liguria comprende Luni, Albenga, Ventimiglia, Albisola e Chiavari. In coerenza con questa filosofia e con quanto finora realizzato con un pubblico sempre più attrezzato a riconoscere le eccellenze culturali presenti sul territorio, si inseriscono i sei spettacoli di questo nuovo festival.

Per lo spettacolo e VIA Incontri e racconti lungo la via Iulia Augusta informazioni presso l’Ufficio Manifestazioni (0184 6183225). Vendita biglietti (15 euro) presso Ufficio IAT, Lungo Roja Rossi (0184 1928309 oppure 0184 351209).

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui siti www.teatropubblicoligure.it e www.comune.ventimiglia.it

Biglietti: 15 euro- In vendita presso Ufficio IAT Lungo Roja Rossi (tel. 0184 198309 o 0184 351209).

Per informazioni Ufficio Manifestazioni teatro@comune.ventimiglia.im.it tel. 0184 6183225.

Per informazioni sull’area archeologica drm-lig.albintimilium@beniculturali.it – tel 0184 252320.

Contatti Ufficio stampa

Teatro Pubblico Ligure

Lucia Lombardo – Direttore comunicazione e produzione

lombardo@teatropubblicoligure.it – Cell. 329 0540950

Eliana Quattrini

ufficiostampa@teatropubblicoligure.it elianaquattrini@gmail.com – Cell. 333 3902472

Articolo precedenteAurelia Bis, ospedale ‘nuovo’, strategie politiche. Il punto di Antonio Bissolotti di Liguria Popolare – Noi per l’Italia
Articolo successivoParcheggi blu a Cervo, il sindaco chiarisce: “Abbiamo dato priorità alla sicurezza dei cittadini e all’ordine. Istituite nuove agevolazioni per la sosta”