Abbiamo intervistato Gaetano Scullino, sindaco di Ventimiglia, per capire come procede la situazione in questo periodo di emergenza.

“L’attenzione è molto alta e i controlli procedono, ma devo dire che i ventimigliesi sono bravi e rispettano le regole – dichiara. – La nostra attenzione è anche rivolta alla situazione dei migranti che purtroppo ci preoccupano in quanto sono circa 250 in transito e 50 ospitati dove si trovava l’ex Croce Rossa. Devo dire che per ora la situazione è sotto controllo e restano per una questione di tutela di tutti, compresi loro, nei centri dedicati.

Come sapete ho emesso delle regole severe, ma lo stiamo facendo per il bene della comunità, meglio stare a casa ora e sperare che per l’estate le cose migliorino. Anche per quanto riguarda la frontiera la situazione è sotto controllo, sia lato Italia che lato Francia”.

“Il nostro aiuto – prosegue Scullino – è anche economico in quanto siamo stati autorizzati a utilizzare l’anticipo della quota IMU più trentamila euro che erano già nelle casse del comune, arriviamo ad un totale di 187mila euro che verranno erogati ai cittadini bisognosi, tramite un bando. Spero che tra un mese, un mese e mezzo le cose possano migliorare e l’economia rimettersi in moto”.

“Mi auguro – conclude il Sindaco – che vengano date le autorizzazioni per poter procedere con i lavori di manutenzione, come asfalti, verde pubblico, segnaletica, ecc. perché questo è il momento giusto”.